Pari opportunità _PerMicro

NASCE PerMicro:
LA PRIMA SOCIETÀ ITALIANA DEDICATA ALL’EROGAZIONE
DI MICROCREDITO IN MODO SOSTENIBILE

OltreVenture e Paideia i soci promotori

Milano, 3 ottobre 2007 – Nasce PerMicro, la prima società italiana esclusivamente dedicata all’erogazione di microcrediti ed operante su tutto il territorio nazionale.

PerMicro eroga, in maniera professionale ed autosostenibile, microcrediti a soggetti altrimenti esclusi dal credito tradizionale. Per raggiungere questo obiettivo lavora in partnership con le associazioni territoriali, le reti sociali e gli Enti Locali interessati a promuovere lo strumento del microcredito.
PerMicro offre inoltre agli operatori del Terzo Settore (cooperative sociali, associazioni e organizzazioni non governative) finanziamenti personali a condizioni eque e trasparenti in risposta ai bisogni di casa, salute, formazione, assistenza.

Inizialmente, l’erogazione dei crediti avverrà tramite la partnership con alcune importanti società di intermediazione finanziaria, esperte nell’offrire soluzioni di prestito personale.

L’incarico di Amministratore Delegato di PerMicro spetta ad Andrea Limone, esperto di microcredito e conoscitore del Terzo Settore. Presidente della nuova società di microcredito è Corrado Ferretti, ex amministratore delegato e presidente di GFItalia S.p.a. (intermediario finanziario controllato dal gruppo francese COFINOGA e importante operatore nel settore dei prestiti al consumo).
Il team che li affianca è giovane e motivato, con esperienza acquisita sia nel settore profit che in quello non profit.

I soci promotori sono Oltre Venture (www.oltreventure.com), prima società italiana di venture capital sociale, nata per sviluppare nuove imprese sociali capaci di rispondere alla crescente richiesta di servizi e di relazioni sociali, e Fondazione Paideia (www.fondazionepaideia.it), realtà torinese che dal 1993 opera nel settore sanitario, educativo, assistenziale e ricreativo con l’intento di migliorare le condizioni di vita dei minori che vivono situazioni di disagio.