Friulia

I principali attori del settore finanziario, bancario ed economico del Friuli Venezia Giulia uniscono le forze per sostenere il microcredito, uno strumento fondamentale per far ripartire i lavoratori autonomi, le micro e piccole imprese che in Italia rappresentano più del 95% delle aziende sul territorio nazionale.

Per raggiungere questo obiettivo Friulia, Cassa Centrale Banca, Confidi Venezia Giulia, Confartigianato Fvg e Confartigianato Imprese Udine hanno investito 1 milione di euro per l’aumento di capitale in PerMicro, il principale operatore di microcredito in Italia. L’operazione è stata definita tramite la costituzione di Servizi e Finanza Fvg, società veicolo appositamente creata in cui tutti i soci promotori del progetto hanno acquisito una quota di capitale.

Con questa operazione il Friuli Venezia Giulia stringe un’alleanza strategica con PerMicro per lo sviluppo del microcredito nella regione che ancora mancava di un operatore di rilievo nel settore. Servizi e Finanza ha designato anche un consigliere di amministrazione nel Cda di PerMicro che è stato già nominato nella recente assemblea nella persona di Stefano Milanese, Direttore Investimenti di Friulia.

Continua a leggere l’articolo di Il Friuli.it