Cassa Depositi e Prestiti e FEI a sostegno della microfinanza

Cassa Depositi e Prestiti e FEI rafforzano la collaborazione a sostegno dell’economia italiana

  •  Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e Fondo Italiano d’Investimento (FII), sottoscrivono un accordo di co-investimento a supporto del Private Equity e Debt per le PMI.
  • Migliore accesso al finanziamento per le microimprese nei settori sociali e culturali, attraverso la collaborazione tra CDP e FEI già avviata nell’ambito del programma EaSI della Commissione Europea.

La Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI, parte del gruppo BEI) riaffermano il loro impegno comune nei confronti delle imprese italiane.

Nella giornata di oggi, il FEI ha firmato un protocollo d’intesa con Fondo Italiano d’Investimento (FII), di cui CDP è l’azionista di maggioranza, per intensificare la collaborazione esistente nel settore del private equity e del private debt, dedicata alle PMI italiane, in piena coerenza con il Piano Industriale di CDP. Dal 2011 la collaborazione tra FEI e FII ha contribuito ad attivare investimenti per oltre 1,1 miliardi di euro in 22 veicoli di investimento.

Inoltre, attraverso la piattaforma di investimento “Social Impact Italia”, CDP e FEI annunciano che finanzieranno la principale istituzione di finanza etica italiana, Banca Etica, e il primo attore italiano del microcredito, PerMicro. Le due operazioni sono le prime in Italia a utilizzare il Programma “capacity building” dell’iniziativa UE per l’occupazione e l’innovazione sociale (EaSI) della Commissione Europea. L’obiettivo principale è sostenere Banca Etica e PerMicro attraverso l’apertura di nuove filiali, lo sviluppo di strumenti digitali e investimenti in risorse umane, rafforzando così l’accesso ai finanziamenti per le persone che non hanno accesso al sistema bancario tradizionale.

CDP e FEI hanno inoltre annunciato la selezione dell’imprenditore Alberto Chalon come il primo “business angel” del Fondo Caravella, comparto italiano dell’iniziativa pan-europea gestita da “European Angels Fund” (EAF). Pertanto, gli investimenti di Alberto Chalon in PMI innovative nelle fasi “seed” e “early stage”, saranno automaticamente supportate dal Fondo Caravella. Promosso congiuntamente da CDP e dal FEI nel 2018, il Fondo Caravella è finalizzato al supporto di startup e PMI innovative nazionali, in co-investimento con “business angels” italiani.

Nell’ambito della collaborazione tra CDP e FEI, si ricorda che – grazie al recente investimento in Eureka! FUND I – Technology Transfer – è stato raggiunto in anticipo l’obiettivo di allocare i 200 milioni di euro della piattaforma di investimento ITAtech, dedicata al supporto del trasferimento tecnologico in Italia. La piattaforma è stata lanciata dalle due istituzioni tre anni fa e viene gestita dal FEI.

“L’accordo firmato oggi consente di intensificare la collaborazione con il FEI, che negli anni ha già prodotto importanti risultati. Insieme potremo dare un supporto concreto ad iniziative di finanza etica e di accesso al credito, oltre a fornire nuovo slancio alle start-up innovative: sono tutte attività che rientrano nella mission di CDP per il Paese e che rappresentano un volano per la crescita, l’occupazione e la competitività”, ha aggiunto Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di CDP.

La nostra ormai lunga collaborazione con CDP è una storia di grande successo“, ha commentato Pier Luigi Gilibert, Amministratore Delegato del FEI. “Le nostre iniziative comuni, anche con il sostegno di programmi europei come EaSI, stanno veramente facendo la differenza per molte aziende italiane, dalle start-up alle microimprese, e dalle PMI alle Mid-Cap. L’innovazione e l’accesso al finanziamento sono tuttora delle priorità per l’Italia e il FEI è qui per sostenerle.”