PerMicro, in Friulia nuovo slancio al microcredito

I principali attori del settore finanziario, bancario ed economico del Friuli Venezia Giulia uniscono le forze per sostenere il microcredito, uno strumento fondamentale per far ripartire i lavoratori autonomi, le micro e piccole imprese che in Italia rappresentano più del 95% delle aziende sul territorio nazionale.

Per raggiungere questo obiettivo Friulia, Cassa Centrale Banca, Confidi Venezia Giulia, Confartigianato Fvg e Confartigianato Imprese Udine hanno investito 1 milione di euro per l’aumento di capitale in PerMicro, il principale operatore di microcredito in Italia. L’operazione è stata definita tramite la costituzione di Servizi e Finanza Fvg, società veicolo appositamente creata in cui tutti i soci promotori del progetto hanno acquisito una quota di capitale.

Con questa operazione il Friuli Venezia Giulia stringe un’alleanza strategica con PerMicro per lo sviluppo del microcredito nella regione che ancora mancava di un operatore di rilievo nel settore. Servizi e Finanza ha designato anche un consigliere di amministrazione nel Cda di PerMicro che è stato già nominato nella recente assemblea nella persona di Stefano Milanese, Direttore Investimenti di Friulia.

Continua a leggere l’articolo di Il Friuli.it

10 anni di Impatto Sociale: PerMicro

Scoprire l’impatto della nostra attività piace prima di tutto a noi, ma soprattutto ai nostri stakeholder.

Per questo motivo anche nell’ultimo biennio abbiamo continuato a collaborare con il Centro Tiresia del Politecnico di Milano per pubblicare una nuova ricerca sul nostro impatto sociale: l’ultima edizione sarà comprensiva dell’impatto calcolato su un arco temporale lungo 10 anni, dal 2009 al 2018.

Martedì 28 luglio h 17.00 si terrà un webinar di presentazione dei risultati della ricerca a cui siamo felici di invitarvi.

Per partecipare al webinar, sarà sufficiente collegarsi all’appuntamento cliccando su questo link:

Collegati a questo link il giorno e l’ora previsti per l’evento.

Meeting ID: 912 3389 6561
Passcode: 423792

 

Scopri i relatori!

Mario Calderini

PhD in Economia presso l’Università di Manchester, è professore ordinario presso la School of Management del Politecnico di Milano, dove insegna Social Innovation.

È direttore di Tiresia, il Centro di ricerca sulla finanza e l’innovazione sociale della School of Management del Politecnico di Milano. È stato direttore dell’Alta Scuola Politecnica e vicepresidente della Fondazione Politecnico. È stato consigliere scientifico del Ministro della ricerca e dell’innovazione e nominato Sherpa del Governo per il G7 Scienza. Le sue numerose pubblicazioni su prestigiose riviste internazionali  trattano diversi temi nel campo dell’innovazione e della finanza a impatto sociale. È stato membro della Task Force del G8 per l’Impatto sociale, ha presieduto l’Advisory Board italiano per la Social Impact Finance ed è Presidente del Comitato Scientifico dell’Agenda di Impatto Sociale per l’Associazione Italia (NAB Italia). Ha contribuito a promuovere l’agenda per l’innovazione sociale in Italia, avviando la prima consultazione pubblica del settore. Ha fatto parte del gruppo consultivo del Governo che ha recentemente redatto la Riforma del Terzo Settore e successivamente è stato membro della Task Force del Governo per gli investimenti a impatto sociale.

E’ attualmente  Presidente del Foro per la Ricerca e l’Innovazione di Regione Lombardia. Siede nell’Advisory Board di Unicredit Italia. E’ Presidente di Social Fare e fa parte del consiglio direttivo di Nesta Italia.

Veronica Chiodo, PhD in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano. La sua attività di ricerca è focalizzata sui fabbisogni finanziari delle imprese sociali, con particolare riferimento alla fase di crescita dell’organizzazione. Ha svolto un periodo di visiting presso la Middlesex University di Londra e il Centro per gli investimenti ad impatto sociale dell’Università di Heidelberg. É project manager dell’Osservatorio TIRESIA sulla Finanza ad Impatto Sociale della School of Management del Politecnico di Milano. Ha preso parte ai lavori della Taskforce del G8 sugli investimenti ad impatto sociale in qualità di staff di supporto e membro del gruppo di lavoro sulla misurazione dell’impatto sociale. Ha lavorato come consulente per venture capitalist, banche e organizzazioni di microfinanza per sviluppare un sistema di misurazione in grado di valutare le prestazioni di impatto sociale delle imprese sociali nella fase di screening, due diligence e monitoraggio.

Gabriele Guzzetti è ricercatore presso TIRESIA, centro di ricerca internazionale della School of Management del Politecnico di Milano. Si è laureato in Management Engineering al Politecnico di Milano, con una tesi di laurea in valutazione dell’impatto sociale. La sua attività di ricerca si concentra principalmente sull’innovazione sociale e sulla misurazione dell’impatto sociale di programmi e organizzazioni che lavorano nel campo della povertà educativa, dell’impact finance e della microfinanza.